Domanda: Perchè c’è gente che pensa che chi ama gli animali odia le persone?Ho visto su youtube un video di un cane torturato e ucciso per gioco da un branco...

Perchè c’è gente che pensa che chi ama gli animali odia le persone?




Domanda: Perchè c’è gente che pensa che chi ama gli animali odia le persone?
Ho visto su youtube un video di un cane torturato e ucciso per gioco da un branco di mostri (chiamarli esseri umani è assurdo) e praticamente i commenti erano tutti a favore del cane tranne uno. Questa persona diceva che noi amanti degli animali ci indignamo per la morte di un cane ma non facciamo nulla se una persona subisce un ingiustizia o viene uccisa. E’ una cosa assurda. E’ ovvio che chi difende gli animali difenderebbe anche un bambino o una donna da una violenza. Ma stiamo scherzando? Ci sono anche quelli che odiano il genere umano e non farebbero nulla per salvare una persona ma non sono necessariamente animalisti. Anzi il più delle volte è gente che odia tutto ciò che respira. Infatti è provato che chi fa violenza gratuita sugli animali sono individui socialmente pericolosi che possono benissimo aggredire una persona per futili motivi.
@saggezza onirica: Io penso che in ognuno di noi c’è una parte buona e una parte cattiva. Ma c’è chi fa della cattiveria uno stile di vita.
@Obelix: Ti sbagli! E’ provato scientificamente che anche gli animali hanno dei sentimenti. Molto più semplici dei nostri essendo meno complessi ma li hanno anche loro. Solo che gli manca l’uso della parola. Sono un pò come dei bambini piccoli. Anche i bambini agiscono d’istinto ma hanno anche dei sentimenti. Nessuno comunque mette il gatto o il cane al di sopra del fagiano o del maiale. Infatti il numero di vegetariani stà salendo sempre di più. Ma l’indignazione di fronte a un povero cane massacrato è enorme proprio perchè sai che non può difendersi. Vatti a leggere i commenti contro i pedofili e gli stupratori e ti accorgerai che la gente non si indigna solo per il maltrattamento degli animali. Gli esseri indifesi sono una razza unica da proteggere.
In genere le donne sono più sensibili con gli animali perchè hanno l’istinto materno. Mentre noi uomini siamo abituati a scannarci per un pezzo di terra o per un idea politica, facciamo più fatica a provare compassione per queste povere creature.

Risposta:


Per come la penso io, gli animali sono animali (e non faccio distinzione tra un gatto e un bue), l’uomo è l’uomo.
Oggi a riscuotere compassione e indignazione sono soprattutto gli animali e ben poco le persone. O perlomeno in tv e u internet è così.
Credo che per amare un animale bisogna per forza umanizzarlo, e credo pure che gli animali non siano capaci di amore, ma solo di un istinto animale di affezione verso chi gli offre protezioni e cure.
Non sono vegetariano perchè penso che gli animali debbano servire all’uomo per nutrirsi e vestirsi (tutti). E non capisco veramente in base a cosa si dica che il vitello possa essere mangiato e il gatto no.
Condanno le violenze gratuite (sia sugli animali che sulle persone), ma soprattutto quello che mi ha colpito e che ho letto sono state le opinioni delle persone che mettono sullo stesso piano la vita di un gatto e quella di una persona.
Secondo me bisognerebbe essere un po’ più maturi anche nello sguardo verso il mondo animale: non ci sono animali buoni e cattivi e hanno tutti diritto allo stesso trattamento. Dal gattino più tenero all’orca assassina. Perchè obbediscono solo ai loro istinti.

Conosci una risposta migliore? Lasciala pure nei commenti!

Related posts: